Ecco l’uomo più alto e la donna più bassa del mondo, insieme per un servizio fotografico!

Loading...

Ecco l’uomo più alto e la donna più bassa del mondo, insieme per un servizio fotografico!L’idea di un servizio è maturata dall’Ente del turismo egiziano che ha voluto immortalare, in terra d’Egitto due persone così diverse tra loro!Immagini uniche, colorate anche dalla simpatia dei due protagonisti.

loading...

Conosciamoli quindi.

Jyoti Amge, 24 anni, e Sultan Kosen, 35 anni, dalla Jyoti è alta poco più di 62 cm, mentre Sultan ha un’ altezza impressionante di 2.51m.

A lei sembra di vedere un grattacielo, mentre per Sultan le misure di Jyoti sembrano quelle della sua scarpa!

La nostra protagonista è affetta da acondroplasia, una malattia genetica che si traduce in una crescita ossea breve e in arti sproporzionati. È stata nominata la donna più bassa del mondo all’età di 18 anni, quando pesava solo 5 kg.

Sultan invece, deve le sue misure al gigantismo pituitario, una situazione nella quale la ghiandola pituitaria produce molti ormoni della crescita ed un aumento costante della sua altezza.

Sultan è stato dichiarato l’uomo più alto del mondo nel 2001 dal Guinness Book of World Records, essendo stata la prima persona ad avere quell’ altezza Ha anche il record per le mani più grandi, che misurano incredibilmente 28,5 cm. dal polso alla punta del dito medio!

Mr Kosen partecipando alle celebrazioni del Guinness World Records Day a Londra, ha incontrato l’uomo più piccolo del mondo, Bahadur Dangi, 74 anni, del Nepal. Nonostante le principali differenze nell’aspetto fisico, i due hanno riscontrato delle somiglianze tra loro, nelle lotte che ognuno ha sempre dovuto affrontare per la propria situazione.

Un conto infatti, è essere celebrato per un record, seppur sciocco, altro è misurarsi con la vita e la realtà di tutti i giorni.

Dangi, che è morto nel 2015, era alto solo 54 centimetri e pesava 14,5 kg. Ha lavorato come tessitore nel suo villaggio montano nepalese di Reemkholi, senza lasciare che la sua statura gli impedisse di fare qualcosa di utile nella sua vita.

Parlando di lui Sultan ha ricordato lo sguardo mite e determinato di questo piccolo grande uomo, e della sua emozione nell’incontrarlo.

Un’idea comunque positiva quella di fare incontrare persone dalle situazioni così differenti, con tanti aspetti in comune dovuti proprio alla eccezionalità delle loro dimensioni.

Guardate il video!

Loading...
loading...
error: Contenuto coperto da copyright